colombia cosa fare bucaramanga barichara

Quebrada Las Gachas – “La Jacuzzi naturale” della Colombia

GODERSI UNA JACUZZI DAVANTI A UN BEL PANORAMA
E’ un pò un sogno, o comunque una di quelle fantasticherie molto anni ’80 stile Yuppies. “Ue testina, mi sono fatto il week end champagnino, iacuzzi, montagna e taaac…sempre in pole position!”. Ok, torniamo in noi. Viaggiare in scomfort zone non vuol dire viaggiare senza niente e al minor prezzo possibile, vuol dire innanzitutto viaggiare apprezzando il piacere per le cose che esistono già, per le esperienze local fatte da chi in quei posti vi ha sempre vissuto. Vi accorgerete subito che il vostro viaggio assumerà un altro valore. Poi se la natura ci offre delle “jacuzzi naturali” pronte lì per essere utilizzate cosa facciamo, restiamo a guardare?.

QUEBRADA LAS GACHAS – “LA JACUZZI NATURALE” DELLA COLOMBIA
Ci troviamo in Colombia nella regione del Bucaramanga. Si tratta della zona nord, a poche ore di macchina da Bogotà. Questa regione è famosa principalmente per tre motivi. La presenza di Villa de Leyva e Barichara, stupende città coloniali colombiane, famose per i suoi colori e l’architettura. La “formica culona” un insetto particolare che qui viene grigliato e mangiato oltre che venerato poichè in passato aiutò le popolazioni contadine a sopravvivere a lunghi mesi di carestia. Un’altra caratteristica della regione del Bucaramanga è la natura. Qui infatti si radunano da tutto il Mondo appassionati di sport estremi e d’avventura. Rafting, mountain bike, parapendio, canyoning, paracadutismo, qualunque sia la vostra predisposizione, nella regione del Bucaramanga troverete lo sport che più vi si addice. In pochi ancora sanno però, che non molto lontano da San Gil si trova un fiume che per la sua conformazione ha dell’incredibile. Benvenuti alla Quebrada Las Gachas.

 

colombia cosa fare barichara san gil

PRIMA DI TUFFARVI CONTROLLATE LA PROFONDITA’
Si tratta di un fiume piuttosto raro. Il livello dell’acqua è infatti molto basso, ci si cammina tranquillamente sopra, perchè tutta l’acqua ristagna in queste enorme buche profonde anche due metri. L’acqua dentro alle pozze per via della forte corrente crea appunto un rilassante effetto idromassaggio che porta subito alla memoria la famosa marca “Jacuzzi”. La Quebrada las Gachas è un fiume poco toccato dal turismo di massa. Sono principalmente i colombiani a farne visita. Il motivo principale è che per arrivare è necessario cambiare due mezzi e camminare per quasi quaranta minuti. Credetemi che ne varrà assolutamente la pena, sarete nel mezzo di un ambiente naturale incontaminato nel totale silenzio circostante. La Quebrada las Gachas fa parte delle mete “scomfort zone approved” ideale per chi decide di visitare la zona centro nord della Colombia, magari prima di conoscere la costa caraibica.

COME ARRIVARE A QUEBRADA LAS GACHAS
Per arrivare a Quebrada Las Gachas vi consigliamo, partendo da Bogotà, di avvicinarvi nella regione del Bucaramanga. Vi consigliamo di arrivare in bus fino a San GIl (7 ore di viaggio per 40mila pesos colombiani) oppure fino a Barichara (8 ore per 45mila pesos). Barichara è un’altra meta che non potete perdervi durante la vostra avventura nella regione del Bucaramanga.
La mattina di buon’ora vi consigliamo di andare al Mercado de San GIl a fare colazione. Con 7mila pesos vi daranno una buonissima frittata di uova e una caraffa (si proprio una caraffa) di succo naturale di un frutto tropicale a vostra scelta. Usciti belli sorridenti e con la pancia piena chiedete che vi venga indicato dove prendere il bus per Oiba. La fermata si trova a un paio di isolati dal mercato. Bene, il viaggio per Oiba durerà circa 2 ore e avrà un costo di 10mila pesos. Scesi a Oiba verrete lasciati a pochi metri da un’azienda di trasporti che vende passaggi su alcune jeep. Quello sarà il mezzo che vi porterà alla Quebrada Las Gachas! Chiedete di salire sulla “camioneta” che va verso Guadalupe al prezzo di 7mila pesos e chiedete di essere lasciati al “cruze con la cafeteria Mi Tierra“.
Una volta scesi all’incrocio con la caffetteria (è proprio dal di lì che prenderete la jeep del ritorno, informatevi prima di scendere che l’ultima jeep passi alle 17) inizierà la parte da fare a piedi. Il sentiero è grande e segnato. Dopo circa 20 minuti arriverete ad un bivio dove lascerete la strada principale per prendere un sentiero più piccolo seguendo l’indicazione “Quebrada Las Gachas”. Non tarderete molto nell’udire il rumore del fiume che vi porterà fino alle pozze naturali. In tutto avrete camminato circa 40 minuti. Il primo consiglio è: il letto del fiume è molto molto scivoloso, entrate dentro con dei calzini o delle scarpe adatte. Il secondo consiglio è: GODETEVELA. Siete davanti a una meraviglia della natura e siete tra i pochi al Mondo che la possono ammirare.

Se il cambio con il pesos colombiano vi ha confuso qui trovi il convertitore.

Rispondi