60 sfumature di Lago Scaffaiolo

€20 a persona

Domenica 4 Febbraio – Skyline e Avventura sulle vette dell’Appennino Bolognese!

 

Con neve o senza neve, il Corno alle Scale è sempre una meraviglia.

Preparati a vivere un’avventura panoramica che ti sorprenderà!

 

60 sfumature di Lago Scaffaiolo, un’esperienza in quota tra crinali e questo sorprendente lago di origine glaciale.

Alla fine dell’escursione sarà possibile pranzare insieme in Rifugio.

In caso di neve il percorso verrà adattato per essere percorso con le ciaspole.

Sarà possibile noleggiarle a un costo aggiuntivo.

 

QUANDO:   Domenica 4 Febbraio 2024

Lunghezza: Circa 8 km
Dislivello: 500 metri
Difficoltà: Media – alla portata di chi è abituato a fare escursioni e in buone condizioni di salute.

 

Ritrovo: Ore 10 Rifugio Cavone – Lizzano in Belvedere (BO)
Al momento dell’iscrizione riceverai la posizione GPS del punto di ritrovo.

Sarà possibile al termine pranzare al Rifugio Cavone con un menù convenzionato.

 

QUOTA

Escursione con Guida Ambientale abilitata e Noleggio Ciaspole:

20 euro adulti – 10 euro bambini (9-15 anni)

Pranzo al Rifugio: 20 euro (facoltativo)

 

 

 

Ti chiediamo di prenotare entro e non oltre il GIOVEDI’ 1 FEBBRAIO.
Menù Pranzo:
bis di primi piatti con
– Risotto ai funghi e tagliatelle al forno pasticciate
– Guancia alla birra cotta a bassa temperatura con contorno di patatine al forno
– Torta ai frutti di bosco con mirtilli locali
– vino sfuso bianco o rosso
– caffè
– Grappina al mirtillo o al pino muro
– acqua di sorgente in caraffa
Per info 
3314057605 (Samuele)
Iscriviti cliccando il pulsante qui sotto.
GUIDA:
  • Samuele Palmieri – Guida Ambientale Escursionistica, regolarmente iscritta e assicurata AGAE.

 

La Guida si riserva di modificare l’itinerario in base alle condizioni meteo.

  • Ora di Ritrovo
    9.30
  • Cosa portare
    Leggi la sezione EQUIPAGGIAMENTO dedicata
Per partecipare ad una ciaspolata ti consiglio di seguire questo equipaggiamento:  
  • Indumenti: Spesso raggiungeremo zone sotto allo zero però, mio consiglio personale, è meglio non vestirsi troppo ma avere indumenti caldi. Ciaspolare è come camminare e appena sarai in movimento avvertirai sicuramente caldo.
  • Giacca: La giacca è importante che sia adatta ad andare a basse temperature, consiglio che non sia troppo ingombrante per facilitarti i movimenti e sia impermeabile (altrimenti procurati un k-way, utile anche contro il vento)
  • Pantaloni: Può capitare che andremo in punti dove la neve è tanta e anche la ciaspola spofonderà un pò. Ti consiglio pertanto di avere un paio di pantaloni impermeabili. In alternativa puoi anche pensare di prendere i copripantaloni impermeabili (una specie di k-way per le gambe insomma) facili da reperire.
  • Ghette: Si tratta di un accessorio ulteriore che può proteggere la parte bassa della gamba fino alla caviglia.
  • Berretta, guanti e sciarpa: Assolutamente consigliatissimo di averle con sè, che siano calde e coprenti.
  • Scarpe: Sono sufficienti le scarpe da trekking che utilizzi in escursione a piedi, consiglio che siano comode e impermeabili.
  • Zaino: Non è necessario che sia grande, ma sufficiente a tenere degli indumenti nel caso facesse caldo, snack e qualcosa di caldo da bere, una torcia frontale per le escursioni al tramonto o in notturna.
  • Bacchette: Molto utili per coordinare il movimento del corpo con le ciaspole. A volte vengono fornite con il noleggio ciaspole, se si hanno le proprie da trek consiglio di portare quelle.
  • Ricambio: E' buona norma tenere in macchina un ricambio di vestiti caldi da mettersi a fine ciaspolata.