FOTTUTO APPENNINO – TREKKING E READING CON ARIANNA PORCELLI SAFONOV

FOTTUTO APPENNINO – TREKKING E READING CON ARIANNA PORCELLI SAFONOV

€20 a persona

Domenica 27 Marzo ci aspetta un trekking e reading insieme alla bravissima Arianna Porcelli Safonov!

Domenica 27 Marzo la nostra uscita dalla zona di comfort passerà tra alberi secolari e i monologhi della bravissima Arianna Porcelli Safonov!

 

 

Quando: Domenica 27 Marzo

 

 

Dove: Ritrovo ore 10:30MARZENO (RA)

Posizione GPS: goo.gl/maps/rBdE6SouEj8x1KPK6

 

Escursione di circa 7 km e 300 metri di dislivello, adatta a chiunque sia abituato a camminare e abbia voglia di vivere una bella giornata carica in compagnia!

 

 

Partiremo dal Circolo Casalino di Marzeno (troverete indicazioni per parcheggiare ai lati vicino ai filari), passando tra alberi in fiore e la vista dei calanchi.

Raggiungeremo la Torre di Ceparano per poi aprirci ad un paesaggio sconfinato che ci porterà a godere delle vette del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.

 

 

Arianna passeggerà con noi e leggerà il suo libro “Fottuta Campagna” https://fazieditore.it/catalogo-libri/fottuta-campagna/

 

 

Se vuoi conoscere di più sul Mondo di Arianna ti consiglio di visitare www.ariannaporcellisafonov.com

 

 

NOTA BENE:

Pranzo al sacco

Escursione su sentieri sterrati nel bosco, adatta a chi ama la natura e a cui piace camminare.

 

 

PER POTER PARTECIPARE E’ NECESSARIO ACQUISTARE I BIGLIETTI AL LINK DI EVENTBRITE CHE TROVI QUI SOTTO:

 

 

EVENTBRITE.IT/FOTTUTOAPPENNINO

 

Ti consigliamo di consultare le sezioni EQUIPAGGIAMENTO e INFO IMPORTANTI che trovi qui.

 

Per info tecniche e logistiche:

Mattia Fiorentini – Scomfort Zone

Guida Ambientale Escursionistica – ER720

info@scomfortzone.com – 3497789611

  • Destinazione
  • Ora di Ritrovo
    10.30
  • Conclusione prevista alle
    16:00
  • Cosa portare
    Consulta la sezione EQUIPAGGIAMENTO
Per partecipare ad una escursione ti consiglio di seguire questo equipaggiamento:  
  • Indumenti: Io non consiglio mai di coprirsi troppo. E' meglio avere un equipaggiamento a strati, con indumenti di cotone o tecnici e tenere alla portata maglie e giacche più grosse all'occorrenza.
  • Giacca: La giacca è importante che sia adatta ad andare a basse temperature, consiglio che non sia troppo ingombrante per facilitarti i movimenti e sia impermeabile (altrimenti procurati un k-way, utile anche contro il vento)
  • Pantaloni: I pantaloni consiglio che siano comodi e impermeabili. In estate prediligo i pantaloni lunghi con la possibilità di staccare la parte inferiore e farli diventare corti.
  • Berretta, guanti e sciarpa: Assolutamente consigliatissimo di averle con sè, che siano calde e coprenti.
  • Scarpe: Consiglio scarpe che siano comode e impermeabili. E' molto importante che abbiano un buon "carro armato" nella suola, ti permetteranno di camminare con più leggerezza.
  • Zaino: Non è necessario che sia grande, ma sufficiente a tenere degli indumenti nel caso facesse caldo, snack e qualcosa di caldo, una torcia frontale per le escursioni al tramonto o in notturna.
  • Bacchette: Molto utili per coordinare il movimento del corpo ed evitare che il peso si carichi su schiena e ginocchia. Della serie "una volta che le provi difficilmente ne farai più a meno!".
  • Ricambio: E' buona norma tenere in macchina un ricambio di vestiti e scarpe pulite da mettersi a fine escursione.
  • Mangiare: Pranzo al sacco, snack (noci, mandorle, ecc.), Acqua almeno 1 lt.
Gli escursionisti non adeguatamente equipaggiati potrebbero essere esclusi dall’escursione direttamente sul luogo della partenza.     Ora sei pronta/o a fare un gran bel sorriso e condividere insieme a noi questa nuova esperienza outdoor!
Cosa significa DIFFICOLTÀ MEDIA DI TIPO "E"? Itinerari che si svolgono su terreni di ogni genere, non necessariamente segnalati al piano di calpestio, ma chiaramente riportati in cartografia, ivi compresi quelli che presentano forte esposizione, svolgendo livelli e sviluppi sempre superiori a quelli di grado T; sviluppano in zone scarsamente antropizzate, dove l’attraversamento di corsi d’acqua può avvenire a guado, senza però che vi sia pericolo di essere trascinati dalla corrente in caso di caduta, o con l’utilizzo di “ponti tibetani” o passerelle assimilabili, dove è in genere difficoltoso trovare rapidamente riparo dalle intemperie o chiamare aiuto in caso di infortunio e spesso può non essere facile approvvigionarsi di acqua potabile e cibo. È percorribile anche da famiglie con bambini ed anziani, a patto che siano sufficientemente allenati e in ottime condizioni di salute, che non soffrano di vertigini, che siano equipaggiati in modo adeguato e specifico, che conoscano bene l’ambiente di svolgimento e siano in grado di orientarsi agevolmente usando la carta topografica e l’orientamento intuitivo. CHI PUO' PARTECIPARE? L’escursione è aperta ad adulti e ragazzi dai 14 anni di età. I minori dovranno essere accompagnati da un adulto garante. La presenza di animali domestici dovrà essere segnalata alla guida: sarà a discrezione di questa confermarne o meno l’idoneità alla partecipazione. Va segnalata alle guide ogni esigenza particolare, allergia, condizione di salute, ecc… In caso di motivata esclusione non sono previsti rimborsi di viaggi e di nessun altro tipo, se non l’eventuale quota di partecipazione versata, anticipi compresi. Si chiede di avvertire il prima possibile in caso di rinuncia all’escursione. I partecipanti sono tenuti a seguire le direttive degli accompagnatori, a non abbandonare il gruppo e il sentiero senza autorizzazione. L’itinerario potrà variare in relazione alle condizioni meteorologiche e ambientali, oltre che per qualsiasi ragione legata alla sicurezza dei partecipanti.