Viaggiando supererai la Paura del Giudizio

Viaggiando superi la paura del giudizio comfort zone

Viviamo in una realtà estesa dove siamo spesso esposti al parere altrui. La Paura di essere giudicati condiziona buona parte delle nostre azioni e decisioni, ci avevi mai pensato?

Da dove proviene la Paura del Giudizio

La paura del giudizio altrui probabilmente è sempre esistita.
Da quando esistono classi sociali, categorie, o semplicemente differenti aspetti fisici e comportamentali.
Al giorno d’oggi poi dobbiamo fare i conti con delle realtà virtuali, i Social Networks, che ci permettono di arrivare dappertutto alla velocità della luce.
Questo porta a un sacco di benefici, ma inevitabilmente anche qualche problema.

Ci vengono proposti dei modelli (fisici, di vita, tutti quelli che volete) senza considerare che ci sono tante altre alternative.

Poi cosa succede? Succede che la nostra vita prende un’altra direzione, sentiamo forte il desiderio di prendere delle strade e delle decisioni personali ma..

Abbiamo paura del giudizio degli altri, e così ci freniamo.

Essere se stessi in un ambiente che non ci appartiene più

La prima cosa da fare, per non inciampare nel giudizio degli altri è concentrarsi sull’essere se stessi.

“Dici bene Mattia, ma non è mica così semplice”, starai pensando.

Lo so, non è semplice e neanche facile, ma è il primo passo da compiere.

Forse ti potrà interessara anche Essere se stessi in un ambiente che non ci appartiene più dove troverai qualche semplice esercizio.

Sai quale può essere un’altra semplice soluzione per vincere la paura del giudizio?

PARTIRE PER UN VIAGGIO.

viaggiare in van risolve la paura del giudizio uscire comfort zone

Il viaggio risolve la paura del giudizio

Come può un “semplice” viaggio risolvere la paura del giudizio che è costantemente presente nella nostra società?

Il viaggio è una palestra dove imparerai, un pò alla volta, a rifiutare la paura del giudizio che lentamente si è impossessata di te e aprirti a un Mondo fatto di tue scelte.

Proprio TUE, hai letto bene.

Avere paura del giudizio vuol dire essere condizionati, nei comportamenti e nelle scelte.

Un arbitro non può avere paura del giudizio

Te lo dice uno che per tanti anni ha fatto l’arbitro di calcio, uno sport bellissimo quanto molto intricato.
Se un arbitro, chiamato a dirigere l’incontro, si sentisse giudicato dalle decisioni che prende, allora scoppierebbe il caos.

Però succede veramente, e anche spesso!

Alcune scelte dell’arbitro, spesso inconsciamente, vengono prese perchè ci si sente condizionati dalle persone che ci guardano o sono insieme a noi su quel campo di gara.

Questo succede su un campo di calcio come nella vita, dove ogni giorno l’arbitro sei tu.

Parti in viaggio con la consapevolezza di decidere

Ogni scelta comporta una conseguenza, è inevitabile.

Il viaggio sarà per te un piccolo banco di prova.

“Prendo il bus e vado a Nord oppure mi fermo due giorni in più e faccio il giro del deserto?”.

Scegli e Agisci.

E’ probabile che durante il viaggio sarai insieme ad amici o altri viaggiatori conosciuti lungo il cammino.

Quella sarà probabilmente una preziosa opportunità.

Riconosciti la libertà di prendere piccole decisioni per te e gli altri senza avere condizionamenti.

Ti trovi in un posto magico..sei in viaggio!

Getta le zavorre, lascia quella “parte” che ti senti addosso quando sei con amici, parenti e colleghi.

Una volta ritornato/a a casa, porta questo atteggiamento nella vita di tutti i giorni.

Inizia con il decidere situazioni che riguardino unicamente te.
Passa poi a prendere decisioni che riguardano sia te che altre persone.

Probabilmente ti verranno alla mente desideri e necessità alle quali non avevi mai fatto caso.

Ricorda: più ti ascolti e più la decisione verrà presa con leggerezza ma soprattutto che…

La vita in fin dei conti è un viaggio: abbiamo una destinazione, facciamo incontri e scelte, spesso finiamo per cambiare direzione!

Questi semplici comportamenti, oltre ad aiutarti a superare la paura ti faranno assaggiare il sentimento più ambito dai viaggiatori, il loro Sacro Graal:

LA LIBERTA’

Ho capito viaggiando quanto la libertà fosse un desiderio che avevo da tempo.
Così ho scritto C’è libertà e libertà – Fateci caso

Come il viaggio mi ha aiutato a superare la paura del giudizio

Voglio condividere con te come il viaggio mi abbia aiutato a superare la paura del giudizio.

Ho fatto per tanti anni l’arbitro di calcio come ti ho già detto.
Ero abituato a prendere decisioni per gli altri nel minor tempo possibile.

Riguardo le mie decisioni personali invece?
Beh, da quel punto di vista era diverso.

Credevo che tutto andasse bene fino a quando non sono stato licenziato e ho deciso di non proseguire più su quella strada professionale.

Quando scelsi di partire, prima per tre mesi in Europa lavorando in cambio di vitto e alloggio e poi con un biglietto di sola andata, ho capito una cosa:

Avevo tremendamente paura del giudizio degli altri.

A quasi trentatrè anni di età, mentre molti amici avevano già una famiglia, avevo paura di prendere una strada diversa dagli altri.

La paura del giudizio altrui per me aveva la forma di una cassa amplificata.

Di quelle che ripetono di continuo dei suoni.

Mi venivano fatte tante domande prima della partenza, ma erano soprattutto due alle quali facevo sempre caso:
– “Ma i tuoi genitori cosa ne pensano?”
– “Scusa, ma quali progetti hai per il futuro?”

In queste domande si nascondevano le mie paure, su tutte quella di venire giudicato.

Sai come ho fatto per uscire da questa situazione?

Prendendo piccole decisioni attraverso il viaggio.

Il treno che mi portò da Forlì a Sierre, nella Svizzera francese, fu l’inizio di un viaggio attorno al Mondo, fisico ma soprattutto personale.

In viaggio ero dentro a un’altra “dimensione”.
Mi sentivo così bene e connesso che la prima cosa che mi venne da fare fu aprire un blog.

Si chiamava SEGIROVAGANDOIO

Volevo vedere cosa sarebbe successo in me se fossi uscito dal mio quotidiano e mi fossi aperto a situazioni e realtà che ancora non conoscevo.
Non importava più il pensiero di non essere compreso nelle mie scelte, scrivendo condividevo il mio cammino.

Senti anche tu questa cosa?

Viaggiando ho imparato che una delle più grandi forze di questo Pianeta è la diversità di storie, origini e percorsi.
Non c’è nulla da giudicare, solo da scegliere.

Perchè sai una cosa?

Se possiamo scegliere per noi allora siamo tra le persone più fortune su questa Terra.


Unisciti alla Community di Scomfort Zone
Partecipa a un viaggio o trekking dentro alla tua zona di Scomfort!

Cosa ne pensi? Esci dal comfort, lascia un commento!